proteggere i mobili dagli animali domestici,gatto si fa le unghie sulla sedia

Come Proteggere i Mobili dagli Animali Domestici


Molti padroni lamentano grandi difficoltà nel proteggere i mobili dagli animali domestici. Graffi sulle porte, cuscini rosicchiati: insomma, il tuo arredamento non è più quello di una volta. Ormai hai praticamente rinunciato all’acquisto di mobili nuovi, sapendo che i tuoi amici a quattro zampe te li rovineranno in poco tempo.

Esisterà pur un modo per conservare i mobili del soggiorno intatti e impedire a un qualunque animale domestico di rovinarli? Certo che sì, basta intervenire repentinamente e nel giusto modo. Ecco 6 consigli per spiegarti come fare.

1. Trascorri più Tempo con Fido

proteggere i mobili dagli animali domestici,cane nero

Se il tuo gatto fa la pipì sul divano o, addirittura, il cane mangia il divano, potrebbe derivare da un sentimento di noia e solitudine. Magari sei spesso fuori casa, impegnato, e anche quando sei a casa non presti abbastanza attenzione al tuo amico a quattro zampe. È lì che la noia prende il sopravvento e Bobby o Fido cercano di escogitare altre maniere per divertirsi e urlare a gran voce “Ci sono anch’io, guardami!

Trascorri più tempo con il tuo animale; infondo, che si tratti di un gatto, di un cane o un qualunque altro animale domestico, è pur sempre un impegno che hai preso consapevolmente ed è come educare un figlio che, man mano crescendo, assumerà sempre di più le sembianze del tuo migliore amico.

2. Cambia la Lettiera del Gatto Ogni Volta che è Necessario

Se il tuo micio ha preso l’abitudine di fare la pipì ovunque tranne che nella lettiera, rovinando i mobili del soggiorno e non solo, un motivo ci deve essere per forza. Per esperienza personale, posso dire che è vero che i gatti possono farti la pipì sul letto come forma di “vendetta”. Può essere perché sei stato via per diversi giorni o lo hai trascurato, prestando più attenzione a un altro animale domestico.

Se questo comportamento continua, però, a persistere e non riesci a trovare una ragione che possa celarsi dietro a questo atteggiamento insolito, prova a dare un’occhiata alla sua lettiera. Lasciare i bisogni di un animale a stagnare per più di un giorno o, nei casi peggiori, anche per una settimana, è un buon motivo per invitarlo a farli da qualche altra parte. Assicurati di cambiare la lettiera almeno una volta al giorno e di ripulirla completamente una volta a settimana.

Lo stesso vale per un cane: portalo sovente fuori e non solo una o due volte al giorno.

3. Prepara una Cuccia Adatta al Tuo Amico a Quattro Zampe

proteggere i mobili dagli animali domestici,gatto nella cuccia

Stabilisci quali sono le zone in cui il tuo fedele compagno può fare la pennichella. Insomma, prepara una cuccia tutta per lui. È importante, per ognuno di noi, avere i propri spazi e questo vale anche per gli animali domestici.

Se vuoi proteggere i mobili dagli animali, assicurati che abbiano un loro spazio in cui sfogarsi e trascorrere ore a sonnecchiare. Infondo, tutti hanno bisogno di un po’ di privacy. E questo non vale solo per i gatti, che sono i primi a manifestare il bisogno di trascorrere anche intere ore solamente in compagnia di sé stessi, ma riguarda anche i cani, necessitando anche loro di qualche momento di riposo ogni tanto.

4. Munisciti di Tiragraffi

Se proteggere le porte dai graffi del gatto si è trasformata, ormai, in una mission impossible, forse non hai ancora provato a fornirgli degli stimoli adatti per farsi le unghie. Questa abitudine non nasce assolutamente con lo scopo di rovinare i tuoi mobili del soggiorno per farti un dispetto. Al contrario, si tratta di uno stimolo che sentono il bisogno di soddisfare, non facendosi problemi nell’uso della prima cosa che gli capita a tiro.

I gatti sono abituati a servirsi di porte e infissi poiché sono abbastanza alti per permettere loro di stendersi completamente. Acquista un tiragraffi di adeguate dimensioni e posizionalo vicino al divano o al luogo in cui il tuo dispettoso amico è, solitamente, abituato a dormire. Questo trucco funziona anche con i cani, posizionando i loro giocattoli preferiti nei pressi delle zone in cui sono soliti riposarsi.

5. Addestra i Tuoi Animali Quando Sono Ancora Piccoli

proteggere i mobili dagli animali domestici,cagnolino

Addestra i tuoi animali fin da piccoli e insegna loro cosa è giusto e cosa è sbagliato incentivandoli. Tentare di proteggere i mobili dagli animali quando questi sono, ormai, già cresciuti sarebbe del tutto inutile. Educali, al contrario, fin da subito, quando la loro mente è ancora disposta a imparare.

Se provi a cacciare via il tuo cane dalla sala da pranzo dopo che, per anni, l’hai lasciato sedersi accanto a te mentre mangiavi, non avrebbe senso per lui, dimostrandosi come un’azione del tutto incoerente.

6. Non Usare Punizioni Corporee

Quando i tuoi amici a quattro zampe fanno qualcosa di corretto (es. solitamente il cane mangia il divano, ma, quella volta, ha preferito attaccare il suo osso di gomma), premiali con una crocchetta o dei croccantini saporiti. Al contrario, quando fanno qualcosa di sbagliato puniscili solo ed esclusivamente verbalmente.

Urla un “no” secco, dimostrandoti irremovibile e facendo capire al tuo amico felino o canino che non hai alcuna voglia di scherzare. Non ricorrere mai alla violenza fisica. Non solo perché chiunque capirebbe che è sbagliato, ma anche perché sarebbe totalmente inutile dal momento che l’animale inizierebbe ad avere paura di te e proteggere i mobili dagli animali sarebbe, a quel punto, l’ultimo dei tuoi problemi.

Personalmente, non amo neanche i consigli di chi sostiene che spruzzare dell’acqua addosso all’animale o colpirlo sul muso sia una punizione lecita. Infondo, non credo che lo gradiresti se qualcuno provasse a farlo a te! Punta, piuttosto, sul rinforzo positivo, premiandoli solo quando se lo meritano davvero.

Consigli Finali per Proteggere i Mobili dagli Animali Domestici

proteggere i mobili dagli animali domestici,gatto si fa le unghie sulla sedia

Ecco gli ultimi consigli per proteggere i mobili dagli animali:

  • se il cane mangia il divano, spruzzaci sopra delle fragranze amare;

  • poni della carta stagnola sul divano, dove il gatto è solito salire per farsi le unghie, cosicché il rumore lo spinga ad allontanarsi;

  • usa del nastro biadesivo per proteggere le porte dai graffi del gatto.

E se nulla di tutto ciò ha funzionato, in commercio esistono degli spray repellenti per cani e gatti. Leggi bene gli ingredienti, assicurandoti che si tratti di prodotti al 100% naturali e non nocivi per i tuoi amici a quattro zampe.

proteggere i mobili dagli animali domestici,infografica


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *